Che cos’è Hoshana Rabbah? Originariamente pubblicato 4-5 settembre 2020.

Hoshana Rabbah, osservato il settimo giorno della festa di Sukkot (Aramaico הוֹשַׁעְנָא רַבָּא dall’ebraico – che riconosciamo da Hallel – הוֹשִֽׁיעָה נָּא), è a volte indicato come il “Grande Supplica,” a volte chiamato anche un “mini-Yom Kippur.”È descritto in Salmi 118: 25.

Il nome significa, in aramaico, “Grande Hoshana”, o ” Salvaci ora alla grande!, “un hoshana che viene a riferirsi a un po’ di liturgia poetica che chiede a Dio di salvare e redimere il popolo ebraico. Chiede specificamente per la pioggia.

La preparazione per la pratica nel Tempio è descritta nella Mishnah (Sukkah 4.5):

“C’era un posto sotto Gerusalemme chiamato Moza. Scesero là e raccolsero alti rami d’aravot, poi vennero e li fermarono ai lati dell’altare, e le loro cime erano piegate sopra l’altare. Poi suonarono un teki’ah , un teru’ah e di nuovo un teki’ah. Ogni giorno giravano intorno all’altare una volta, dicendo: Signore, salvaci, Signore, facci prosperare.'”

L’osservanza è considerata simile a Yom Kippur in quanto Dio giudicherà il nostro merito. Ci sono sette preghiere (Hoshanot) in questo ritornello liturgico, e sono recitate durante sette processioni (hakkafot) con lulavim e etrogim, come in tutti i giorni di Sukkot, con l’aggiunta di battere rami di salice separati sul pavimento e girando sette volte piuttosto che una volta. Il pestaggio è una rappresentazione simbolica di reprimere le nostre trasgressioni in modo tale che Dio troverà merito in noi.

(I nostri amici cristiani possono riconoscere l ‘ “Osanna” con rami di salice. Il termine è venuto in inglese che significa ” un’esclamazione di lode, acclamazione, o adorazione.”Questo può essere accaduto, studiosi opine, perché dopo aver tradotto il Nuovo Testamento in greco, la parola è stata lasciata come “osanna” – non tradotto, e greco non ha alcun suono” sh ” – e il servizio era in corso, e le folle scosse i loro lulavim e etrogim, come Gesù apparve. Mar. 11: 9. Trovato anche in canzone nel musical J. C. Superstar.)

Il giorno arriva due giorni prima di Simhat Torah, quando finiamo e iniziamo il ciclo di lettura della Torah. Molti ebrei rimanere fino a tardi erev Hoshana Rabbah per studiare, spesso concentrandosi su Devarim, Deuteronomio, l’ultimo libro, attualmente in fase di completamento quella settimana. Altri si rivolgono allo studio dei Salmi. Gli ebrei sefarditi spesso includono preghiere Selihot nella loro osservanza.

A Beth Shalom abbiamo tradizionalmente usato rami di salice tagliati da un albero nel nostro cimitero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.