Havelock Ellis

Studies in the Psychology of Sex

Studies in the Psychology of Sex è un’opera in sette volumi su cui Ellis ha lavorato per la parte migliore della sua carriera. I volumi sono intitolati: I: Evoluzione del pudore, Periodicità Sessuale, Autoerotismo; II: Inversione Sessuale; III: Analisi dell’Impulso Sessuale, Amore e Dolore, Impulso Sessuale nelle donne; IV: Selezione sessuale nell’uomo. Touch. Odore. Audizione. Visione; V: Simbolismo erotico, il meccanismo della detumescenza, lo stato psichico in gravidanza; VI: Il sesso in relazione alla società; e VII: Eonismo e altristudi complementari. Questo volume finale fu pubblicato nel 1928. L’Inghilterra vittoriana, tuttavia, non era pronta per gli studi. In quello che si legge quasi come un’opera comica, nel 1897 il primo volume completato, Inversione sessuale, è stato portato fuori da un piccolo editore, Roland de Villiers, che era in realtà un uomo di fiducia internazionale. De Villiers non tradì mai Ellis, e spesso lo assistette. Ha messo il libro con la Legitimization League, un’organizzazione che ha cercato di legittimare i bambini nati fuori dal matrimonio. A quel tempo, questa organizzazione era sotto sorveglianza da Scotland Yard per attirare anarchici. Alla fine il libro divenne il punto focale di un celebre caso giudiziario di oscenità. Ellis perse il caso e la stampa si allontanò da lui. Ma alla fine, lui e gli Studi prevalsero. Un editore americano ha accettato di pubblicare gli studi, con un leggero cambiamento. The Evolution of Modesty è diventato il primo libro della serie mentre Sexual Inversion è stato pubblicato come secondo volume. Alcune restrizioni legali sono rimaste. Fino al 1935, solo la professione medica aveva accesso legale agli studi.

Ellis fu uno scrittore prolifico. Durante l’arco di trentun anni che lo portò a completare gli studi in Psicologia del sesso, scrisse altri sedici libri che includevano poesia, un libro di viaggio ( L’anima della Spagna), igiene, esami del diciannovesimo secolo, dei sogni, del genio, uno studio del conflitto, e il suo libro più famoso di questo periodo, La danza della vita. Durante la sua vita Ellis ha pubblicato trentasei libri (compresi i sette volumi degli Studi ) e ha lasciato manoscritti che si sono evoluti in altri cinque libri, tra cui la sua autobiografia, My Life. Era un saggista e pensatore incomparabile la cui ampiezza di conoscenza ha lasciato in soggezione uomini come H. L. Mencken. Nel 1924, Ellis dimostrò ancora una volta di essere in anticipo sui tempi mentre speculava sulla deterrenza nucleare. Nel suo terzo volume di impressioni e commenti ha discusso la possibilità di creare armi nucleari rudimentali, e di utilizzare tali armi come deterrenza alla guerra. Non ha fatto speculazioni sull’impatto psicologico della politica e quindi ha sostenuto il punto da una visione esclusivamente ipotetica—una visione che tuttavia ha favorito la vita sulla morte.

Ellis è ricordato soprattutto come un pioniere ricercatore sessuale che ha rotto le barriere per gli altri, come Alfred Kinsey. Il suo colpo da maestro è stato quello di mettere una delle funzioni biologiche più elementari dell’umanità nel regno del psicologico. Nonostante la conseguente censura, questo ha trasformato un occhio moderno sull’argomento. Seguì da questa esperienza e dalle esperienze della sua vita che avrebbe difeso i diritti delle donne e l’educazione sessuale, ma in realtà tutto il lavoro di Ellis era un’espressione della sua filosofia di liberazione: della mente, del corpo e dell’anima. L’ironia della vita di Ellis non è che la maggior parte del suo altro lavoro è spesso trascurato, ma che le sue nozioni chiave di liberazione sono diminuite. Morì l ‘ 8 luglio 1939 a Washbrook, in Inghilterra.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.