Il rappresentante dello Stato sostiene che potrebbero esserci più uffici postali con schede postali che si accumulano

SOUTHWEST MIAMI-DADE, Fla. – L’ufficio postale di Princeton, dove è emerso un video che sembrava mostrare la posta contenente possibili schede elettorali incagliate per almeno una settimana, potrebbe non essere l’unico posto con una scheda elettorale.

Local 10 ha appreso sabato che questo potrebbe accadere anche in altre due località nel sud-ovest di Miami-Dade.

Il video del cellulare che ora è diventato virale della debacle del ballottaggio di Princeton è stato twittato dal rappresentante democratico dello Stato e candidato per il commissario della contea Kionne McGee.

McGee e i leader della comunità hanno parlato con 10 locali al di fuori dell’ufficio postale di Princeton sabato.

“Siamo stanchi di dirci che ogni voto conta, quando in realtà sappiamo che i voti vengono soppressi non più alle urne, ma alla casella postale”, ha detto McGee.

C’erano anche polizia postale presso il sito di Princeton il Sabato, dove stanno indagando le accuse sulle schede elettorali seduti per diversi giorni senza essere consegnati al Supervisore delle Elezioni ufficio.

” Al minimo stiamo parlando di 7. C’è la possibilità che ce ne siano di più”, ha detto McGee. “C’è una situazione simile al servizio postale di Homestead e gli stessi problemi stanno accadendo anche all’interno dell’ufficio postale di Florida City”, ha detto McGee.

Il procuratore di Stato di Miami-Dade Katherine Fernandez-Rundle è ora coinvolto e ha rilasciato una dichiarazione sabato.

“Ho chiesto che tutti i centri di distribuzione postale siano controllati e che tutte le schede che possono rimanere in questi centri siano immediatamente trasportate al Dipartimento delle Elezioni.”

Local 10 ha richiesto una risposta dal Servizio postale degli Stati Uniti per quanto riguarda la situazione.

“Il servizio postale è a conoscenza di un video online relativo alla cattiva gestione delle schede elettorali in un ufficio postale nella contea di south Miami-Dade. Abbiamo richiesto il coinvolgimento dell’Ufficio USPS dell’ispettore generale per le indagini e non avremo ulteriori commenti fino a quando tale indagine non sarà completa”, secondo Debra J. Fetterly, portavoce dell’USPS, distretto della Florida meridionale.

Quando Local 10 ha parlato con il Servizio postale degli Stati Uniti, ci hanno rassicurato che quelle schede votate per posta avrebbero raggiunto il Supervisore dell’ufficio elettorale entro martedì, giorno delle elezioni.

>PRONTO PER LE ELEZIONI: GUIDA AL VOTO 2020 DEI 10 LOCALI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.